Castelluccio Inferiore

.

Foto degli Utenti

Foto del Sito

i Monumenti

.
 

Hanno Scritto B a c h e c a Massiccio del Pollino Inserisci Foto
gli Artisti Commenti Foto Monte Alpi

Comune di Castelluccio Inferiore

 

Comune (PZ)
E Abitanti 
2.617
Altitudine 495 mt.
Superficie 28,81 Kmq
* C.A.P. 85040

 

Municipio 0973.663994
Guardia Medica 0973.663734
Carabinieri 0973.663001


CASTELLUCCIO INFERIORE

Il centro abitato, che si trova nella valle del Mercure, si sviluppa in forma allungata e conserva le caratteristiche del borgo medioevale.

Secondo alcuni storici, sorgerebbe nel luogo dell’antica “Tebe Lucana”, costruita dagli Osci, ma più volte distrutta. Altri ritengono che sorga sulle rovine dell’antica “Merulum”. Testimonianza di tali epoche antiche sarebbero alcuni resti archeologici rinvenuti nella contrada Piano la Campanella, poco distante dal paese. Fino al 1813 formava unico comune con Castelluccio Superiore, da cui si staccò ottenendo l’autonomia amministrativa.

Interessante la Chiesa Madre dedicata a San Nicola di Bari, ricostruita in stile barocco su una fabbrica medioevale e di cui resta il massiccio campanile. Nell’interno si possono ammirare un coro, una fonte battesimale ed altri lavori lignei dei secoli XVII e XVIII.

A testimonianza del dominio feudale resta il palazzo baronale, ove sono conservati stucchi e affreschi del ‘600. Protettore del paese è San Nicola di Mira, festeggiato il 6 dicembre.

 

Repertorio Artistico-Turistico:

Resti archeologici che alcuni ritengono della antica Nerulum.

Palazzo feudale del 1600.

Chiesa Madre di San Nicola di Mira, di epoca medievale e ricostruita in stile barocco. In essa è conservato un notevole coro ligneo.
 

 

 

da: "Guida Basilicata" di P. Tucciariello
pubblicazione autorizzata        

 

 

 

Manifestazioni ed eventi:

 

Carnevale castelluccese  ( La manifestazione dura tre giorni )

18/19 marzo

Festa e fiera in onore di San Giuseppe

24/25 marzo

Festa e fiera della Madonna dell'Assunta

31 maggio
1 giugno

Festa in onore della Beata Vergine Addolorata

26 luglio

Festa in onore di Sant'Anna

27/28 luglio

Festa della Madonna della Neve (nella località omonima) e fiera.
Secondo un'antica leggenda circa seicento anni fa passarono per l'agro castelluccese degli Schiavoni che trasportavano nelle Calabrie, per venderla, una statua della Madonna dal volto nero. Nell'osteria la statua venne poggiata su un tronco e quando i portatori, dopo essersi rifocillati, tentarono di rialzarla, essa si rivelò molto appesantita e non riuscirono a muoverla nonostante gli sforzi. Il fatto venne interpretato dai pastori del contado come volontà della statua di fermarsi sul posto; iniziarono la costruzione della chiesetta che venne dedicata alla SS. Annunziata e divenne centro dello sviluppo del primo e più antico rione del paese. La Chiesa, quindi, pur non possedendo grande valore artistico ha quello di essere il simbolo della leggendaria nascita del paese.

3° domenica di settembre

Festa in onore della Beata Vergine Addolorata

6 dicembre

Festa patronale in onore di San Nicola di Mira

Tra le usanze tradizionali permane quella del consuolo. In caso di lutto, i parenti e le persone intime usano portare per due o tre giorni nella casa del defunto, un pasto abbondante, detto appunto consuolo.


Altri Eventi (segnalati)

 


 

[ Mailing List ] [ Home ] [ Scrivici ]