Genzano di Lucania

.

Foto degli Utenti

Foto del Sito

i Monumenti

.
 

Hanno Scritto B a c h e c a Inserisci Foto
gli Artisti Commenti Foto Castello di Monteserico

Comune di Genzano di Lucania

 

Comune (PZ)
E Abitanti  6.047
Altitudine  mt. 587
Superficie  Kmq 207,04
* C.A.P. 85013

 

  Municipio 0971.776416
  Guardia Medica 0971.776525
  Carabinieri 0971.774001


GENZANO DI LUCANIA

"... o case candide sorgenti / d'una verde collina sul pendio / dolci casette del paese mio" - (P. Albani)

La graziosa cittadina si trova su una lieve e morbida collina, ai confini orientali della Puglia, a quasi 600 metri sul livello del mare. Il primitivo abitato pare fosse fondato sulle rovine di un antico “pagus” dell’antica “Bantia” probabilmente nel X secolo.

Aveva il nome di “Gentium” o “Cyntianum” dal gentilizio “Gentius”, che fu trovato nelle iscrizioni locali. L’abitato venne fortificato dal normanno Roberto il Guiscardo. Carlo I d’Angiò l’assegnò, come feudo, a Pandolfo Fasanello. Successivamente passò alla regina Sancia ed in seguito ai Sanseverino di Tricarico. Gli Aragonesi lo vendettero a Matteo Ferrillo che lo diede in dote alla figlia Beatrice andata sposa a Ferrante Orsini, duca di Gravina.

Alla fine del XVI secolo appartenne al duca di Melfi a cui fu tolta per aver egli partecipato alla ribellione dei baroni contro Ferdinando.

A circa 18 chilometri dall’abitato, su una collina a 520 metri sul livello del mare, vi è il castello di Monteserico, a cavaliere della strada per Irsina e dominante la catena di Serra della Battaglia, ove nel 1041 i Normanni sconfissero i bizantini. Il castello fu restaurato ed ampliato dagli svevi e pare che fosse frequentemente visitato da Federico Il. Presso il castello vi sono grotte preistoriche, già abitate da monaci basiliani, e avanzi di un convento.

Oggi la cittadina è distinta in due parti ben caratterizzate: la parte vecchia, posta su uno sperone, con viuzze e fabbricati antichi e la nuova, edificata nella parte alta pianeggiante della collina, con larghe strade e moderni edifici.

Alla fine del Corso Vittorio Emanuele si trova il grande “Parco delle Rimembranze” con monumento ai caduti della guerra 1915-18. Un grande castello, ora adattato a sede del Municipio, separa Genzano vecchia dalla nuova. Al nome Genzano è stato aggiunto “di Lucania” per distinguerla da Genzano di Roma.

 

 

 

Repertorio artistico-turistico

 

Elegante castello settecentesco dei De Marinis, con primo impianto angioino, che conserva una tela, raffigurante Giovanni da Pronda, di Michele Bovio.

Chiesa trecentesca dell’Annunziata con portale della prima metà del ‘500 e, nell’interno, una tela raffigurante l’Annunciazione, del ‘500, probabilmente opera del Perugino. Vi è conservato un dipinto del 1759. Firmato dal pittore De Maio.

Chiesa del Carmine con un quadro del XV sec. di autore ignoto, raffigurante la morte di san Giuseppe ed una tela del sec. XVII con l’immagine della Madonna del Carmine.

Chiesa Madre di Santa Maria della Pietra, quattrocentesca; conserva una icona bizantina in pietra della Madonna col Bambino, un pulpito con fregi dorati del ‘400, un polittico del XV di scuola veneziana attribuito a Lazzaro Bastiano o a Bartolomeo Vivarini. Custodisce inoltre pregevoli oggetti d’argento a paramenti sacri, tra cui un calice argenteo del sec. XVII ed una croce del ‘700.

Chiesa del Sacro Cuore: vi si conservano alcune tele del XVI sec. della scuola di Luca Giordano, un quadro raffigurante il miracolo della Porziuncola e San Francesco d’Assisi (scuola napoletana) e dipinti vari del ‘400 e ‘500. Custodisce anche una pregevole scultura in pietra viva del seicento.

Fuori dall’abitato sorge la monumentale Fontana Cavallina, del ‘700, sormontata da una statua di Cerere del I-II sec. d.C. Nei dintorni si erge il castello svevo di Monteserico, con sottostanti grotte preistoriche, nel medioevo rifugio di monaci basiliani.

 

 

da: "Guida Basilicata" di P. Tucciariello
pubblicazione autorizzata 

 

 

 

Manifestazioni ed eventi:

17 gennaio

Festa in onore di Sant'Antonio Abate (Patrono)

1° domenica di agosto

Pellegrinaggio e Messa al Santuario di Monteserico

2° domenica di agosto

Festeggiamenti in onore di Maria SS. delle Grazie

7 ottobre

Festeggiamenti in onore di Maria SS. del Rosario

 

 

Fiera

12 maggio e 20 settembre


Altri Eventi (segnalati)

 


 

[ Mailing List ] [ Home ] [ Scrivici ]