Pisticci

.

Foto degli Utenti

Foto del Sito
Inserisci Foto

Monumenti

.
 

Hanno Scritto B a c h e c a le Feste Castello di San Basilio
gli Artisti Commenti Foto Video Pisticci '92 Craco Vecchio

Comune di Pisticci (MT)

 

Comune (MT)
Abitanti  18.076
Altitudine 364 mt.
Superficie 231,47 Kmq
* C.A.P. 75015

 

  Municipio 0835.5871
  Guardia Medica 0835.581388
  Carabinieri 0835.581010
  Biblioteca c.le Pisticci 0835.583424
  Delegazione Marconia 0835.416009
  Carabinieri Marconia 0835.411900
  Biblioteca c.le Marconia 0835.411802
  Ospedale Civile Tinchi 0835.5861
  Pro-Loco 0835.581022


PISTICCI


“... Bianca sul suo colle argilloso la piccola città silente, sovrana coronatrice del vasto paesaggio tra i fiumi Basento e Cavone, svetta da vie tortuose e chiare. Il sole indugia in lunghi ozii meridiani fra le ospitali case basse e cuspidate, sullo sfondo delle montagne gibbose orlate di agavi aguzze, di secolari ulivi e di fichi d'india...”

( Concetto Valente )
 

Antico feudo normanno sorto intorno all'anno 1000, le sue origini risalgono, con ogni probabilità al VII° sec. a.C. come testimoniano alcune necropoli rinvenute in luoghi non distanti dall'attuale nucleo urbano e molti reperti archeologici risalenti al VI° sec. a.C. ai quali si aggiunsero anche vasellami ed oggetti in bronzo trasportati da mercanti del metapontino. Dopo l'anno 1000 l'economia agricola e olearia ebbe un buon sviluppo sotto il dominio di diverse famiglie feudatarie che si alternarono al potere. Nel 1688 una grossa frana dimezzò il paese provocando oltre 400 morti. Su tale luttuosa circostanza rimase intatta la Cattedrale e successivamente i cittadini si rifiutarono di trasferirsi nella zona bassa del paese e riedificarono il rione "Dirupo" ancor oggi ammirato per la caratteristica linea architettonica. All'inizio del 1700 sorsero, nella zona compresa tra la Cattedrale e l'antico Castello (semidemolito), molti piccoli edifici gentilizi (Rione Terravecchia) che sovrasta la zona nuova (Rione Dirupo).
La Chiesa Madre posta di fronte ai ruderi dell'antico Castello medievale con campanile duecentesco, l'edificio presenta un'architettura cinquecentesca e nel suo interno conserva altare e paliotti di altare intagliati del XVI° XVII° secolo. Dal sagrato si gode un vasto e suggestivo panorama che spazia fin al mare Jonio.
La Chiesa dell'Immacolata piccola ma suggestiva struttura settecentesca con soffitta ligneo decorato, custodisce nel suo interno una scultura lignea dell'Immacolata ed un organo intagliato. L'edificio sorge nel caratteristico Rione Dirupo il quale conserva la sua originale struttura fatta di piccole case bianche poste a schiera.
Lungo la strada che conduce a Marina di Pisticci (ampia ed attrezzata zona turistico-balneare posta tra il lido di Metaponto e quello di Scanzano a sud) si va incontro ad alcune frazioni di Pisticci: Marconia e Tinchi che hanno subito un notevole sviluppo demografico intorno al 1970, sia per le frane che minacciavano l'antico Comune sia per lo sviluppo industriale dell'area dello Scalo Ferroviario di Pisticci attraversato anche dalla strada Basentana.
Dal punto di vista storico-culturale meritano una particolare citazione la Masseria del Castello di San Basilio (antica struttura basiliana del V secolo) ed il Cenobbio di Santa Maria del Casale (antico e suggestivo complesso religioso fondato dai benedettini).
Nel lontano 1894 il sig. Pasquale Vena, con infuso di radici rare ed ingredienti naturali mai resi noti, "inventa" l'Amaro Lucano, prodotto in una piccola azienda familiare, l'ormai celebre amaro si è affermato su tutti i mercati mondiali e viene prodotto in oltre 15 milioni di litri l'anno.

 

 

 

Manifestazioni ed eventi:

17 gennaio

Festa in onore di Sant'Antuono (si benedicono tuttora gli animali domestici e viene acceso un grande falò)

15 agosto Festa dell'Assunta
16 agosto

Festa patronale in onore di San Rocco - che nel 1656 protesse i pisticcesi da una terribile epidemia di peste (già il 1° Agosto, alle prime luci del giorno, risuonano colpi di mortaretti e suggestiva, nei giorni che precedono la ricorrenza, è la corsa dei cavalli da parte delle varie contrade che gareggiano per la conquista del “Mantello di S. Rocco” )

17 agosto Festa di San Rocco (attraversa la cittadina sul Carro Trionfale trainato da buoi)
2° domenica
di settembre
Festa in onore della Madonna delle Grazie (a Marconia)
   
Fiere e Mercati:
 
 
mercato (Pisticci) ultimo martedì del mese
mercato (Marconia) 2° sabato del mese
Fiere 24 aprile e 12 agosto


Altri Eventi (segnalati)

 


 

[ Mailing List ] [ Home ] [ Scrivici ]