Sasso di Castalda (PZ)

.

Foto degli Utenti

Foto del Sito

Monumenti

Inserisci Foto
.
 

Hanno Scritto B a c h e c a Video Sasso '95
Gli Artisti Commenti Foto la Sellata

Comune di Sasso di Castalda

 

Comune (PZ)
Abitanti  1.115
Altitudine 949 mt.
Superficie 45,21 Kmq
* C.A.P. 85050

 

Municipio 0975.385016
Guardia Medica 0975.385169
Biblioteca Comunale 0975.385016
PRO-LOCO "il Nibbio" 0975.385325
Carabinieri 0975.381001


SASSO DI CASTALDA

Le sue origini documentate risalgono all'anno 1068 e successivamente viene citato anche in alcuni documenti del 1239 appartenuti a Federico II°.
Il suo nome originariamente fu Saxo Forte, cioè sasso fortificato e nel medioevo fu chiamato Petra Castalda.
Già feudo dei Gaetani che edificarono il Castello alla punta estrema della rupe, successivamente (1645) divenne feudo dei Minutolo.
Oggi Sasso di Castalda conserva quasi intatto l'originale aspetto architettonico dell'antico borgo posto ai piedi del Castello semidistrutto dal tempo e dall'incuria, ed è, senza alcun dubbio, il più caratteristico centro nell'area del Melandro.
Circondato da una suggestiva catena montuosa, Sasso C. confina a nord-est con Brienza (Km. 6) e dal lato opposto con la splendida zona dei boschi di Sellata e Pierfaone dove c'è un ottimo richiamo turistico anche per la presenza di piste da sci ed impianti di risalita di cui anche Sasso di C. si sta sufficientemente attrezzando per valorizzare al meglio le proprie splendide risorse ambientali.

Il piccolo ma caratteristico patrimonio edilizio di cui gode Sasso di C. è arricchito dalla Chiesetta di Sant'Antonio, opportunamente restaurata, nel cui interno custodisce la scultura di Sant'Antonio tra Santa Caterina e Santa Filomena, opera questa risalente agli inizi del 1500.
La Chiesa dell'Immacolata con portale barocco, presenta sulla porta laterale della navata sinistra, il Busto di Sant'Emidio risalente alla prima metà del 1700. Nell'interno sono da ammirare due opere del Pietrafesa (Giovanni De Gregorio detto il Pietrafesa - nato a Satriano di Lucania nel 1569 e morto nel 1636).

Sasso di Castalda può a giusta ragione vantarsi di aver dato i natali a Don Giuseppe De Luca che attraverso i suoi grandi ed indiscussi meriti culturali, arricchiti dal profondo senso della spiritualità cristiana, rappresentò nel secolo appena trascorso, una delle menti più elette del popolo di Basilicata.
Il suo intuito varcò i confini del dettato ecclesiale per accedere in quello sociale, culturale, artistico, filosofico e perché no politico.
Alcuni suoi scritti rimangono inediti e quelli pubblicati sono andati esauriti ma il suo pensiero che ha lasciato segni indelebili nella cultura lucana, mai potrà affievolirsi perché sorretto dall'approfondimento degli storici e da quanti lo conobbero e apprezzarono attraverso le sue opere.

Michele Ascoli  

 

 

Manifestazioni ed eventi:

8 maggio

Festa in onore di San Michele
(con processione dalla chiesa madre fino al monte di San Michele).

16 maggio

Festa in onore di San Rocco (Patrono)

16 agosto

Festa in onore di San Rocco

14 settembre

Festeggiamenti in onore della Madonna del Crocifisso

29 settembre

Festa in onore di San Michele

 

 

Fiere e Mercati

 

 

Fiere:

16 maggio / 14 agosto

Mercati:

ogni martedì


Altri Eventi (segnalati)

 


 

[ Mailing List ] [ Home ] [ Scrivici ]