Artisti in Lucania

Laurenzana

 

 

Michele Parrella

"Solo i fanciulli restano a te
i tuoi figli carcerati e persi,
madre mia coi capezzoli rotti
la tua voce è dilaniata e persa"

Michele Parrella


- (Laurenzana 1929 - Roma 1996)
Da fanciullo il padre lo voleva medico come lui, ma Michele nacque e morì poeta.
Nei primi anni cinquanta si trasferì a Roma, ove visse fino alla morte.
Restò scapolo ma ... mai solo, perché Michele i circondò sempre più di numerosi amici e a questi molti uomini noti e illustri quali: Leonardo Sinisgalli, Antonello Trombadori, Renato Guttuso, Giulio Stolfi, Irene Papas, Rocco Scotellaro, Giovanni Russo, Giuliano Ferrara, Mario Trufelli, Giulio Mazzocchi, Enrico Berlinguer, Paolo Bufalini, Ignazio Silone, Tommaso Pedio, Vito Riviello, Alberto Jacoviello, Lucio Tufano, Rocco Falciano ecc.


Nel 1954 pubblica: Poesia e pietra di Lucania
nel 1958 pubblica: Paisano
nel 1975 pubblica: La piramide di pietrisco
nel 1975 pubblica: La montagna di tufo
nel 1994 pubblica: La piazza degli uomini


La sua poesia, mai inficiata dal pensiero politico, viene consegnata ai posteri densa di dolenti richiami verso la sua terra di Lucania e colma di struggenti echi d'amore universale.
Riposa nella sua Laurenzana, nella cui piazza centrale è incisa ai piedi del Monumento ai Caduti questo suo pensiero:


"Per noi la Patria ha più vasti confini perché sappiamo cos'è una siepe."

 

le poesie

 

 

.



Contatore: 10.911

[ Home ]

[ Scrivimi ]


riservato



pagina creata il: 01-11-2007