Artisti in Lucania

Pisticci

 

 

lino barbalinardo

Lino Barbalinardo, vive ed opera a Marconia di Pisticci nel suo studio d'arte in Via Parmisco, 1/c
tel.339.4779569 - [email protected]
dipinde prevalentemente paesaggio lucani e mediterranei in genere. ama la notura e il mare.
I campi fioriti primaverili sono i suoi preferiti.
Ulivi, ginenstre, margherite, papaveri, fichi d'india, ecc....


Commento Critico sul componimento artistico a cura del
Dott. Flavio De Gregorio (Critico D’Arte - Alessandria).

“L’itinerario costruttivo, annunciante per trasparenza l’immaginazione scandita da incisive fughe, favorisce ai modelli evocativi il suggerimento a comprensive situazioni ambientali, nelle cui distese libere è intensamente certa la sentita vocazione naturalistica del pittore Lino Barbalinardo.
Diviene perciò indispensabile l’unione di eleganti timbri cromatici, incantevoli nelle prestazioni riassuntive tendenti al calcolo di esasperate beatitudini, reattive nelle percezioni e concepite talvolta come uno spirituale ancora inesistente ma, consapevole nella circostanza in cui; l’attenzione verso la luminosità e i suoi effetti, evolve la ricerca del Barbalinardo alla considerazione di efficienti forme provate e indipendenti, collocate in spazi dove, il proverbiale senso della solitudine diviene parte integrante di un ornamento nei cui fiori esplode l’armonica intesa della verità.”

Dott. FLAVIO DE GREGORIO
(Critico D’Arte)



Un’umanità fiera e silenziosa

Barbalinardo, a differenza di tanti postimpressionisti, non è un pittore ossessivo, visionario, allucinato: è un pittore concreto, realistico, di vigorosa radice contadina. Invano quindi si cercherebbero in lui visioni idilliche, edeniche, fiabesche o esotiche. Se è vero che ogni pittore naïf alimenta la sua immaginazione col sogno di un paradiso terrestre o celeste, con la fresca nostalgia di un regno beato, dove ogni dramma si trasforma in lucida favola, in apologo domenicale, in minuto e felice racconto, allora Barbalinardo non è un naïf, confitto com’è nella sua terra dura e sterposa, tra i suoi personaggi ispidi e nodosi. Primitivo è dunque una definizione più calzante, se alla parola si dà il senso di sentire primitivamente, cioè in maniera diretta, senza mediazioni e idealismi. Nella sostanza più autentica Barbalinardo è un pittore della natura. Essa appare benigna nei suoi quadri: è.......

segue >>

 

le Opere

 

 

.



Contatore: 1.773

[ Home ]

[ Scrivimi ]


riservato



pagina creata il: 28-10-2011