Artisti in Lucania

Rotondella



VINCENZO PELLITTA

 

 

Biografia

Vincenzo Pellitta è nato nel 1948 a Rotondella (Matera). Vive in provincia di Pavia dal 1962 e a Vigevano dal 1976. Ha cominciato a giocare con matite e colori fin da bambino, ma comincia a dipingere nel 1970. Conosce e diventa amico di alcuni artisti pavesi dai quali riceve i primi insegnamenti, con gli stessi partecipa a numerosi concorsi di pittura estemporanea dipingendo paesaggi all’aperto, approfondendo la tecnica del “chiarismo lombardo”. Frequenta in seguito il corso serale di disegno e pittura all’Istituto “Roncalli” di Vigevano sotto la guida di Oronzo Mastro. Diverse sono state le componenti formali che ha esaminato, dalle prime esperienze figurative su linee veristiche a quelle del periodo chiarista, poi espressionistiche e infine a quelle informali non declinando anche certe soluzioni di tendenza surrealista. Dal 1992 inizia un recupero per l’interesse estetico costruttivo, dipinge prima una serie di opere geometriche ad olio e poi il suo interesse si rivolge al materiale nella sua trasformazione. Il disegno ricavato dal pieno-vuoto è realizzato con la tecnica della tranciatura su metallo eseguita nei primi anni della ricerca facendo uso di trance meccaniche, in seguito usando punzonatrici meccaniche computerizzate e successivamente con macchine computerizzate a taglio laser. Dal 1992 al 2002 opera incollando le lastre di metallo “precedentemente ritagliate”, su tavola e dipingendo lo sfondo con le varie tonalità di grigio e nero. Dal 2002 inserisce nelle strutture anche il colore. Dal 2007 usa anche incollare sullo sfondo pellicole specchianti, indagando sul tema specchio-luce. La sua ricerca artistica si evidenzia in forme geometriche, sia operando su lastre di metallo sia sui vari supporti con tecniche tradizionali. E’ stato cofondatore di due Gruppi artistici, a Pavia “La nuova Dimensione” e a Vigevano “Tempo Zero”. La sua prima personale risale al 1978. Dal 2000 collabora con la storica Galleria Arte Struktura di Anna Canali, prima a Milano poi a Desenzano del Garda, dove conosce e dialoga con i grandi maestri internazionali dell’arte geometrica. Ha collaborato con il prof. Marco Fraccaro rettore del “Collegio Universitaro Cairoli di Pavia” (prestigiosa sede per l’arte contemporanea), ad allestire varie mostre. E’ inserito in diversi cataloghi d’Arte tra cui il Catalogo dell’Arte Moderna di Giorgio Mondadori del 2006 e del 2007. Fa parte dei soci artisti del prestigioso Museo della Permanente di Milano. Negli anni 90 è stato socio della Casa della Cultura, dove ha seguito un corso di storia dell’Arte ( con il prof. Francesco Tedesco dell’Università Cattolica di Milano), e un seminario di filosofia moderna. Ha viaggiato molto in Italia e in Europa approfondendo la conoscenza dell’arte, visitando i più importanti musei. E’stato responsabile degli eventi artistici dello Spazio Rocco Scotellaro presso l’Associazione delle Genti Lucane di Vigevano della quale è stato uno dei fondatori e vicepresidente, allestendo sessanta mostre dal 2010 al 2014. Ha fatto parte del comitato scientifico dei Musei Civici di Vigevano. Dal 2011 cura una rubrica d’arte sul settimanale “l’Informatore vigevanese”. Nel 2014 ha ricevuto il premio della Giuria nell’ambito del “Premio delle Arti e della Cultura” al Circolo della Stampa di Palazzo Bocconi a Milano. Nel 2015 ha ricevuto la Civica Benemerenza del Comune di Vigevano per meriti artistici. Numerose le esposizioni sia in Italia che all’estero
Vari critici e giornalisti si sono occupati del suo lavoro. Fra questi :
Alberto Mirarchi – Mario Domenico Storari – Viviana Saino-
Giovanni Quaglino – Giuseppe Martucci – Lino Lazzari – Teodosio Martucci –
Giuseppe Vico – Attilio Milani – Federica Dafarra – Claudio Malvicini –
Marco Beretta - Carlo Franza – Giuseppe Franzoso – Pietro Pontremoli –
Giuseppe La Barbera – Pier Giorgio Morosi – Rossana Bossaglia –
Chiara Argenteri – Isabella Giardini- Alberto Veca – Fabrizio Parachini - Federica Rabai - Giuseppe Castelli.